Bouquet nella resina

Conserva per sempre i fiori di un bouquet a cui tieni particolarmente in una splendida creazione in resina.

Consulta il catalogo delle opere che si possono realizzare con i tuoi fiori.

Contatta l’Artista con largo anticipo per farle recapitare i tuoi fiori. C’è una lista d’attesa e i posti disponibili sono limitati quindi non perdere tempo!

Se hai conservato nel tempo un bouquet al quale sei legata particolarmente (facendolo essiccare quindi all’aria), puoi anche in questo caso farlo recapitare all’Artista per inglobare i fiori in una delle opere firmate Lavinia’s.

Se sei interessata al servizio di conservazione dei fiori nella resina, leggi attentamente quanto riportato di seguito e consulta anche la sezione FAQ. Tutte le info, al momento dell’ordine, si considereranno come lette.


Domande frequenti

Come prenoto il servizio?
▪ Consulta
, nella sezione Conservazione Bouquet, il catalogo di opere che si possono realizzare con i propri fiori. Si raccomanda anche di leggere attentamente le successive domande frequenti per avere un quadro completo di quello che dovrai fare.
Se hai trovato l’opera che fa per te, contatta l’artista per prenotare il servizio comunicando la data dell’evento per la quale verrà realizzato il bouquet in questione. È importante saperlo perché il bouquet dovrà essere recapitato 2/3 giorni dopo l’evento. È preferibile contattarla via messaggio privato sulle pagine Instagram o Facebook. Se non ce le hai, scrivi una mail a info@lavinias.it.
L’artista ti farà sapere se c’è ancora posto disponibile nella lista d’attesa.
In caso positivo, segnerà il tuo nome in lista e, qualche mese prima della data dell’evento, ti contatterà per procedere con il bonifico della metà della somma totale per prenotare definitivamente il servizio.
Se ne dovessi avere bisogno perché hai altre domande o qualcosa non è chiaro, è possibile anche organizzare una chiamata o videochiamata su Instagram.

C’è una lista d’attesa per il servizio di conservazione del bouquet?
Si. Purtroppo l’artista può prendere solo un certo numero di bouquet al mese. Si consiglia quindi di prenotare con largo anticipo il servizio. Se la lista dovesse riempirsi ulteriormente, verrà richiesto con anticipo a chi già in lista di versare l’acconto così da prenotare in maniera definitiva il servizio e consentire all’artista di rifiutare altre richieste di prenotazione.

Cosa succede dopo la prenotazione del servizio?
Abbastanza in anticipo rispetto all’evento verranno richieste varie informazioni utili per organizzare la spedizione o consegna a mano dei fiori che dovrai preparare in base alle indicazioni descritte di seguito.
Ricordati che qualsiasi corriere non lavora il sabato e la domenica quindi l’eventuale spedizione sarà prenotata il primo giorno lavorativo successivo alla data dell’evento.
Una volta ricevuti i fiori, verranno messi ad essiccare per 3 settimane. I fiori freschi non possono essere inglobati nella resina, devono per forza essere secchi. Il bouquet verrà scorporato e verranno tagliati i gambi per poter consentire un’essiccazione ottimale del fiore e per poter poi elaborare una composizione adatta ad essere inglobata nella resina.
Quando il processo di essiccazione sarà terminato, i fiori verranno messi da parte fino a quando non arriverà il momento di iniziare la lavorazione.

Come posso fare per spedire  o consegnare a mano il bouquet?
Una volta ricevuta conferma dall’artista che potrà lavorare il tuo bouquet, bisognerà organizzarsi con la spedizione o eventuale consegna a mano.

Puoi scegliere:
Un tuo metodo autonomo purché venga garantita la consegna a Roma il giorno dopo o al massimo due giorni dopo (dalle isole o dalla Calabria i corrieri ci mettono solitamente 48 ore). Deve essere quindi un corriere (e non le Poste Italiane) presso il quale dovrai recarti in anticipo a prendere tutte le informazioni necessarie e valutare la fattibilità. Mi raccomando di dichiarare che dovrai spedire fiori freschi perché alcuni corrieri non lo consentono.
Il corriere GLS utilizzato da Lavinia’s (le spese di spedizione pari a 25€ saranno poi aggiunte al saldo finale dell’opera).
Consegna a mano su Roma ad un indirizzo che verrà fornito al momento opportuno, con orari specifici.

Come posso preparare il bouquet per la spedizione?
Fino al giorno della spedizione dovrai tenerlo al fresco e lontano dalla luce diretta del sole.
Cambiagli l’acqua spesso e magari taglia un pezzettino della parte finale dei gambi.
Non lo mettere assolutamente in frigo o in freezer perché, una volta tirato, fuori, perderebbe tutti i petali!!!

Il giorno della spedizione ricopri, tutta la lunghezza dei gambi con tanta ovatta molto bagnata e ricopri il tutto con della carta stagnola.
Non avvolgere il bouquet con la plastica altrimenti soffoca!
Attenzione a non far arrivare l’ovatta bagnata sopra i fiori stessi altrimenti, troppo bagnati e al chiuso nella scatola, rischiano di marcire.
Nei giorni precedenti, ti sarai procurata una scatola di cartone abbastanza grande da poterlo contenere dritto.
Non lo mettere sdraiato per nessun motivo altrimenti i fiori arriveranno schiacciati e deformati.
Riempi la scatola di tanti cartocci di carta. Quelli di giornale vanno benissimo, lo scopo è di fare volume e far stare fermo il bouquet senza schiacciarlo. 
Infila il bouquet nei cartocci un po’ come se formassero un vaso.
In alternativa puoi procurarti un’altra scatola da fissare all’interno della scatola principale e riporre il bouquet sempre dritto in quest’altra scatola, anche in questo caso come se fosse sistemato in un vaso. 
Ricopri il tutto con altri cartocci. Il bouquet dovrà stare fermo con i movimenti della scatola quindi assicurati di aver stabilizzato il tutto facendo delle prove. I cartocci sono utili a far stare fermo il bouquet senza schiacciarlo o soffocarlo. Niente plastica, mi raccomando!

Posso chiedere aiuto al mio fiorista?
Certo, chiedi l’aiuto di chiunque possa sostenerti in questa preparazione. Prova a chiedere al fiorista se può spedirlo lui purché utilizzi sempre aaun corriere che consegna in 24/48 ore.

Quali fiori è possibile spedire?
▪ Fiori freschi di un proprio bouquet realizzato in occasione di un evento speciale (matrimonio, laurea, compleanno, anniversario, memoriale, ecc. ecc.). I fiori freschi verranno essiccati con un metodo professionale che ne mantiene forma e colore (vedere di seguito maggiori dettagli).
Fiori già secchi in natura (Pampas, Lagurus, spighe di grano e molti altri).
▪ Fiori essiccati all’aria
e conservati da diverso tempo (avranno quindi un colore tendente al marrone). 

Ho anche altri fiori dell’allestimento dell’evento, posso recapitarli insieme al bouquet principale?
È sempre meglio comunicarlo in anticipo all’artista perché il posto in lista viene tenuto per l’essiccazione di un solo bouquet. Potrebbe quindi non esserci posto per essiccare altri fiori e questo dipende dai periodi e dalla quantità di prenotazioni. Si potrà quindi valutare la richiesta sul momento.
Se si decidesse all’ultimo momento di spedire dei fiori extra, l’Artista si prenderà la libertà di valutare se essiccarli tutti o in parte, anche in base alla richiesta delle creazioni da realizzare.

Quando deve essere spedito il bouquet?
Il bouquet dovrà partire con il corriere al massimo 2/3 giorni dopo l’evento.
Se l’evento è venerdì, sabato o domenica, potrà partire il lunedì per essere consegnato martedì o al massimo mercoledì.
I corrieri il sabato e la domenica non lavorano.
Se l’evento è di giovedì, o si fa in modo di farlo partire giovedì stesso con arrivo il venerdì, oppure è meglio farlo partire non il venerdì ma il lunedì altrimenti rimarrebbe troppi giorni nel magazzino del corriere senza acqua. Sono comunque tanti giorni dalla data dell’evento, da tenere in considerazione per il deterioramento dei fiori.

Quando inizierà la lavorazione e quando riceverò la creazione finita?
Dipende da quanti lavori ci sono in corso e se lo stampo dell’opera scelta è occupato. 

Si consiglia di avere molta pazienza perché i lavori artistici richiedono tempi molto lunghi. 

Da quando l’artista riceverà il bouquet bisogna considerare anche diversi mesi.
Invece, da quando si comincia la lavorazione in resina, si può considerare qualche settimana e il tempo dipende anche dalla richiesta di ulteriori creazioni con gli stessi fiori.

Potrò seguire i vari step della lavorazione dell’opera?
Quando sarà il momento di cominciare a lavorare, verrà realizzata una bozza di disegno floreale che verrà condivisa con il committente.

IMPORTANTE:
Il disegno serve in primo luogo all’artista per iniziare a familiarizzare con i fiori e maneggiarli prima di posizionarli nello stampo e ricoprirli di resina. Il disegno serve anche per avere un’idea del posizionamento dei fiori e per decidere cosa usare e cosa no ma, una volta inserito nello stampo e inglobato nella resina, potrebbe risultare diverso per diversi motivi tecnici. Si consiglia quindi di non affezionarsi troppo (visivamente parlando) a quello che viene mostrato prima dell’inserimento in resina.
Inoltre, se l’artista propone un certo tipo disegno lo fa prima di tutto in base al suo stile che è stato scelto dal committente già prima di affidarle il proprio bouquet, dopo aver preso visione delle numerose foto presenti su www.lavinias.it.
In secondo luogo, quel disegno viene proposto tenendo in considerazione i potenziali problemi tecnici che si possono riscontrare durante la lavorazione e che sono sconosciuti al committente e complicati da spiegare.

La soluzione migliore è quella di condividere con l’artista, prima di fare il disegno, eventuali idee (alternanza colori, posizionamenti particolari, ecc. ecc.) e poi di affidarsi a lei e alla sua esperienza.
Una volta approvato il disegno, verrà inserito definitivamente nella resina.
Si consiglia poi di seguire i vari step di lavorazione sulle pagine social Instagram e Facebook in quanto molto spesso vengono condivisi foto e video nelle storie.

I fiori, con il processo di essiccazione a cui vengono sottoposti, mantengono perfettamente forma e colore?
Non del tutto. Questo professionale metodo di essiccazione che richiede 3 settimane, asciuga tutta l’acqua presente nei fiori. Il fiore, una volta terminato il processo di essiccazione, risulterà quindi un pochino meno voluminoso ma abbastanza simile a com’era da fresco.
Ci sarà qualche piccola variazione di colore che non pregiudicherà la bellezza finale dell’opera.

In particolar modo:
Il bianco tende all’avorio
Il rosso tende al bordeaux
Il lilla o il fucsia tendono a scurirsi
L’arancione e il giallo tendono al marrone
La lavanda tende a non mantenere il suo colore viola ma diventa marrone
In linea generale, tutti i colori tendono a scurire un po’ ma ogni tipologia di fiore reagirà in modo diverso. Quindi è impossibile prevedere il cambiamento che ogni singolo fiore subirà con l’essiccazione e il contatto con la resina. L’effetto finale delle opere è comunque molto bello e lo si può vedere dalle foto stesse riportate sul sito.

Ci sono fiori che si essiccano meglio di altri?
Rose, Ranuncoli, Peonie, Ortensie, Lisianthus, Girasoli, Gerbere sono fiori che si essiccano molto bene.
I fiori un po’ più carnosi e quindi pieni d’acqua come i Tulipani sono più difficoltosi.
I Tulipani poi hanno una forma più particolare e diversa (lunghi e non larghi) rispetto a tutti i fiori elencati in precedenza.

Le Orchidee (non tutte e non sempre) presentano spesso evidenti cambiamenti di colore e macchie inaspettate dopo l’essiccazione.
Le rose, se dovessero essere troppo voluminose per la creazione scelta, si possono essiccare in maniera piatta; in pratica vengono aperte come in questa foto.
Se nel bouquet dovessero esserci delle bacche, purtroppo è molto probabile che diventino nere. 
Se ci dovessero essere rami di pino, potrebbero perdere gli aghi.
Inoltre, se dovessero essere presenti fiori trattati e perciò tinti, potrebbero perdere il colore una volta inseriti nella resina e quindi creare degli aloni. L’Artista, una volta ricevuto il bouquet, valuterà se utilizzarli o meno nella composizione finale in resina.

Vorrei che il bouquet venisse incorporato nella resina intero, senza essere scorporato. È possibile?
Purtroppo no, il bouquet deve per forza essere scomposto, rimuovendo tutti gambi, per poter essere essiccato al meglio. Al momento dell’inserimento dei fiori nella resina, verrà realizzata una composizione che ricorderà quella del bouquet ma non sarà mai uguale.

Cosa succede quando i fiori essiccati vengono a contatto con la resina?
La resina è un materiale liquido bicomponente. Quando i 2 componenti vengono miscelati, inizia la fase di indurimento che può portare la resina stessa a raggiungere temperature molto alte.
Un processo senza dubbio “stressante” per qualsiasi oggetto che viene a contatto con essa.
Motivo per cui i fiori potrebbero subire dei piccoli traumi come un leggero cambiamento di colore e potrebbero notarsi sui petali dei piccoli “lividi” ovvero delle macchiette che sono già presenti sui fiori ma diventano evidenti solo una volta a contatto con la resina.
Inoltre, vedere delle bollicine inglobate nella creazione finita è assolutamente normale. È un’altra delle conseguenze del contatto della resina con i fiori ma anche con qualsiasi altro oggetto inglobato.
Per quanto si possa lavorare in maniera professionale nel rimuoverle, per alcune sarà impossibile.

Che succede se i fiori arrivano troppo rovinati?
Si può procedere con la sostituzione di qualche fiore malconcio con quelli che l’artista utilizza per le opere personalizzate, ovviamente scegliendo la stessa tipologia e colore e solo dopo conferma del committente.
In alternativa si possono utilizzare i fiori migliori facendo una composizione più ridimensionata e scegliendo un’opera più piccola.
Se tutti i fiori dovessero risultare completamente inutilizzabili, non ci saranno problemi a rimborsare la cifra dell’acconto (non della spedizione del bouquet).
Si consiglia comunque di provare a spedirlo perché l’alternativa sarebbe quella di vedere il proprio bouquet appassire davanti ai propri occhi. Vale sempre la pena provarci!
I bouquet arrivano sempre in buone condizioni se si seguono le indicazioni per la spedizione riportate di seguito e anche in presenza di imperfezioni, verrebbe comunque un bel lavoro.

Ho visto la foto di un’opera che mi piace ma non è presente nella sezione “Conservazione bouquet”, perché?
Per la realizzazione di alcune opere presenti nel catalogo Design vengono utilizzati stampi che non hanno la larghezza e la profondità adatta per la lavorazione con i fiori di un bouquet.
Questi ultimi infatti sono sempre molto voluminosi e, per questo motivo, possono essere inseriti solo in stampi di un certo tipo.
Se vuoi inglobare i fiori di un tuo bouquet, consulta quindi solo il catalogo nella sezione Conservazione bouquet.
Una volta scelta l’opera principale, se dovessero avanzare dei fiori e risulteranno adatti per l’inserimento in altri tipi di creazioni anche più piccole, si può provare a realizzarle ma solo come “creazioni extra” rispetto alla prima scelta.


Cosa ne sarà dei fiori che avanzano?
L’artista essiccherà tutti i fiori del bouquet così da avere vasta scelta durante la creazione del design floreale.
Proprio perché vengono messe in ballo risorse e ore di lavoro per l’essiccazione, i fiori avanzati non verranno mai buttati ma eventualmente utilizzati per altre creazioni artistiche.
Su richiesta, i fiori avanzati possono essere spediti al committente dell’opera con un supplemento che sarà calcolato in base alla grandezza del pacco finale, considerando quindi la scatola extra per contenere i fiori essiccati.
Da considerare però che i fiori essiccati con questo metodo non sono adatti per essere conservati all’aria in quanto potrebbero inumidirsi, afflosciarsi e perdere colore.

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from - Youtube
Vimeo
Consent to display content from - Vimeo
Google Maps
Consent to display content from - Google